02-10-2015

A Expo Milano 2015 Il Gruppo Ferrero ha presentato il VI rapporto di responsabilità sociale d’impresa

Milano, 1 ottobre 2015 – Il Gruppo Ferrero ha presentato, a Expo Milano 2015, il sesto rapporto di responsabilità sociale d’impresa (CSR), che riflette le attività di sostenibilità sociale e ambientale portate avanti in tutto il mondo dal 1 settembre 2013 al 31 agosto 2014, nonché la visione strategica di Ferrero verso il 2020.
All’evento hanno partecipato la Signora Maria Franca Ferrero, Presidente di Ferrero International nonché Presidente della Fondazione Ferrero; Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente; Giovanni Malagò, Presidente CONI; Mario Molteni, professore Università Cattolica di Milano e Agostino Macrì, professore Università Campus Bio-Medico di Roma. Ha introdotto i lavori l’Ambasciatore Francesco Paolo Fulci, Presidente di Ferrero SpA (Italia).
Il rapporto testimonia come il Gruppo Ferrero abbia la responsabilità sociale nel proprio DNA.
Lo scenario di questa iniziativa è stato, non casualmente, Expo Milano 2015, in cui la presenza del Gruppo Ferrero è tutta orientata alla sostenibilità e, in questo, pienamente integrata con i valori stessi dell’Esposizione Universale. A testimonianza di tutto ciò le strutture del Gruppo Ferrero utilizzate per l'Expo continueranno a creare valore anche dopo, attraverso un gesto di “restituzione”. Saranno infatti riassemblate per diventare un centro di formazione o un luogo per la comunità in una delle realtà meno fortunate in cui Ferrero opera.

Nella strategia portata avanti dal Gruppo Ferrero si coniugano da sempre qualità, innovazione, cura delle persone, comunicazione trasparente, sostegno delle comunità locali, promozione di stili di vita attivi tra i giovani, forte impegno verso pratiche agricole sostenibili e salvaguardia dell'ambiente.

Una visione coerente negli anni, anche alla luce del cambio delle strategie della CSR che è passata dai 4 pilastri della responsabilità sociale (Prodotti, Fondazione Ferrero, Imprese Sociali e Kinder+Sport) a una nuova, a partire dal rapporto di quest’anno, denominata Persone e Pianeta.

Il livello di applicazione del VI rapporto, in base alle linee-guida GRI, è A+, come confermato dall’Application Level Service del GRI. La revisione indipendente di tutto il rapporto è stata affidata a Deloitte.